sei esente dai parassiti

Sei esente dai parassiti

SEI ESENTE DAI PARASSITI?
 HULDA R. CLARK

Molti medici ritengono che i parassiti rappresentino la singola causa di malattia non diagnosticata, altri sono fermamente convinti che il problema riguarda esclusivamente il Terzo mondo, nonostante le molteplicità di chiari   segnali che indicano la quasi generalizzata diffusione nelle persone in tutti i paesi del mondo; per vedere se sei essente dai parassiti non dovresti avere:

prurito: alle orecchie, naso, ano

uomini : disfunzioni sessuali

donne : problemi con il ciclo

perdita di memoria

riflessi lenti

pensieri annebbiati

flatulenza

perdita d’appetito

faccia con colore giallognolo

dolore al cuore

mangiare extra ma con una persistente sensazione di fame

visione annebbiata

dolori alla schiena, cosce, spalle

letargia

mani umide

sensazione di bruciore allo stomaco

labbra secche durante il giorno

bruxismo (digrignare i denti nella notte)

bagnare il letto di notte (enuresi)

ALMENO 85 % DELLE PERSONE HANNO ALMENO UN PARASSITA

La situazione sanitaria delle persone con oltre i 45 anni è peggiorata negli ultimi anni e, tra le altre cause, sicuramente per l’influenza dei parassiti in concomitanza con inquinanti secondo la teoria ampiamente confermata della d.ssa II. Clark.

Un parassita è un organismo intelligente che vive una vita parallela su un ospite umano, alimentandosi con la sua energia e con il suo cibo, cercando di restare in incognito per potersi riprodurre liberamente. Alcuni parassiti si nutrono direttamente dalle cellule del corpo, attaccandosi dappertutto c succhiando il nutrimento dall’interno della cellula: questi sono significativamente più pericolosi per la possibilità di collocarsi in posti molto più delicati che il tratto intestinale. Risulta rilevante il fatto che un parassita può vivere anche sino a 30 anni. Altrettanto rilevante è la quantità è la pericolosità delle loro secrezioni : esse sono dei potenti veleni e tossine per noi.

Non vi sono parti o organi umani esenti da parassiti e restano ignorati e si accetta come normale la innumerevole lista di malattie riconducibili a loro, quali: bassi livelli di energia, eruzioni cutanee, dolori, raffreddori frequenti, stipsi.

Se si effettua un test apposito è molto facile che esso risulti negativo. Sfortunatamente il test medico può rilevare solo 40-50 tipi delle oltre mille specie di parassiti possibili e, tenendo in considerazione l’alto livello di errore del test, pertanto si può considerare a priori del tutto inadeguata la risposta clinica. I parassiti hanno diverse vie per entrare nel corpo : stretta di mano, baci (persino sulla guancia), contatti sessuali, bere acqua inquinata o persino inalando delle particelle di polvere dall’aria che contengono parassiti in forma disidratata.

 Affamare i parassiti

Così come le persone hanno bisogno di vitamine nel loro cibo, allo stesso modo anche i parassiti hanno bisogno di cose molto specifiche. Le farfalle monarca hanno bisogno di piante del genere Asclepias per le loro larve. Altre farfalle hanno bisogno di piante della famiglia dei cavoli. Fortunatamente le larve di Fasciolopsis hanno bisogno di cipolle. Quando le loro riserve di cipolla vengono digerite ed eliminate con enormi quantità di enzimi digestivi, le larve spariscono. In pochi giorni metà delle larve spariscono. Evitare strettamente cibi che contengono sostanze simili a quelle contenute nella cipolla (solfuro di diallile, solfuro di allile, solfuro di metil-allile) elimina anche le larve. Un piccolo deposito di cipolla rimarrà all’interno dei tumori e nell’organo che ha la maggiore attrazione per la cipolla: il medulla plus lpF. Tale sito sembra essere l’interstizio tra il midollo e la base del cervelletto sulla parte destra. La cipolla sembra avere un tropismo per il midollo e così anche il F. buski. Se la riserva di cipolla si trova sul lato sinistro del midollo, allora anche il F. buski vi si troverà. Se si trova sul lato destro anche il F. buski sarà lì. Ma le patologie si manifesteranno sul lato opposto del corpo: il cancro alla mammella destra, al polmone destro o al rene destro significano che il F. buski e il suo deposito di cipolla saranno sulla sinistra del midollo. Il ruolo del midollo è ancora da chiarire.

La strada per il benessere

Questa è la nuova visione della salute rispetto alla malattia:

Abbiamo solo due problemi: i parassiti e gli inquinanti. I parassiti sono esseri che vivono in noi, di noi, utilizzando il nostro cibo e lasciandoci i loro rifiuti. Gli agenti inquinanti sono sostanze tossiche che si trovano in noi e che rendono difficile ai nostri organi fare il loro lavoro. Questi sono i responsabili di tutti i nostri problemi di salute.

Il nostro corpo cerca di liberarsi da essi creando calcoli, producendo secrezioni, gonfiori, infiammazioni e tumori benigni. Sviluppando così deficienze e inabilità. Infine sviluppiamo anche alcuni danni permanenti. I capelli diventano grigi, si forma la cataratta, la spina dorsale si curva, i nervi e i muscoli muoiono. Ci indeboliamo.

La nostra strategia per disfarci di tutto questo sarà la logica: Innanzitutto uccidiamo tutti i parassiti, i batteri, i virus e i funghi. Poi rimuoviamo le muffe tossiche, i metalli e gli agenti chimici che si trovano nei nostri cibi e nei prodotti per il corpo(antiossidanti organici).

In terzo luogo ripuliremo e ci libereremo dei calcoli, delle secrezioni e dei rifiuti se si sono già formati, che rallentano la guarigione.

Useremo inoltre le erbe e fattori alimentari particolari per velocizzare la guarigione, stando molto attenti e utilizzando prodotti puri. (Questi agiscono più velocemente quando vengono somministrati per via endovenosa ma in questo libro sarà enfatizzato l’utilizzo per via orale). Infine, per riparazioni che sono al di là delle nostre capacità, faremo riferimento a professionisti della sanità e della scienza medica.

Cosa può essere più eccitante di scoprire che il tremore ha abbandonato il vostro braccio o il dolore ha lasciato la vostra spalla? Non sarà meraviglioso corregger il battito cardiaco e la pressione alta da soli? Che avventura potersi liberare di tutte le verruche. Eliminare il dolore rimane comunque la priorità essenziale, dato che esso spesso mette in crisi il morale, l’iniziativa e anche il nostro interesse alla guarigione.

Anisakis-parassita che si prende consumando pesce crudo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *