Un rituale di 30 secondi per essere felici.

Un rituale di 30 secondi per essere felici.

 

Ognuno di noi vuole essere felice. E nonostante come la nostra cultura affronta questo problema, la felicità  è una cosa facile da trovare. Hai semplicemente bisogno di pratica: “Non c’è modo come dice Thich Nhat Hanh, non esiste una via per essere felici, “la felicità” è la via!

In larga misura, ognuno di noi ha la possibilità di scegliere come essere felice nella vita. Quando scegliamo verso che concentriamo l’attenzione ed energia, quelle scelte diventano il centro della nostra vita. E ‘quel vecchio principio che dice dove si concentra l’attenzione, fluisce energia.

Purtroppo molti di noi, abbiamo l’abitudine di concentrarci su quelle cose della vita che non vanno come dovrebbero. Se odiate il vostro lavoro, non vi volete  svegliare al mattino. Quando sei a dieta, desideri di cibi deliziosi che non si possono assaggiare. Ma quando si presta attenzione solo a quegli aspetti della vita negativi, tutto quello che fai è in realtà creato della vostra realtà basata sulla mancanza, l’insoddisfazione e la frustrazione. Estremamente sbagliato!

Ma non perdere la speranza, per essere felici.

Tu sei colui che sceglie cosa pensare, quindi tutto è possibile scegliere di prestare attenzione ad altre cose – aspetti positivi della vostra vita. Naturalmente, nonostante la libertà di scelta non facciamo la scelta migliore. Con più pratica, tuttavia, è possibile spostare l’attenzione dalla privazione e frustrazione all’abbondanza, gratitudine e gioia. È possibile cambiare la realtà cambiando attenzione. Non, così sembra fantascienza?!

Se siete disposti a essere più felice e sono disposti a flirtare con la natura della realtà, qui è una sfida facile per voi.

Si chiama “La sfida dei 10 respiri” e Rabbi Rami Shapiro descritta, autore di  saggezza perenne per gli indipendenti spirituali . La gratitudine è una pratica rivoluzionaria cosciente che coinvolge i deliberati attacchi contro attenzione a ciò che ti rende felice.

Siete pronti, per essere felici?

Ecco il primo passo: osservazione. Notate le cose nella vostra vita per il quale si sente la gratitudine, cose che ti rendono felice, le cose che ti portano sentimenti di pace. Potrebbe essere qualcosa di insignificante come l’odore di terra bagnata, o che qualcun altro fa i piatti nel tuo posto, o che hai le gambe abbastanza forti per fare le scale. Oppure può essere qualcosa di importante l’amore per i vostri bambini. Non importa se si tratta di banale o importante, ci deve essere qualcosa per cui ti senti grato, porta gioia e felicità; coscientizza questa cosa.

Fase due: Fare una pausa

Una volta che hai trovato quello che porta gioia, la pace e la gratitudine, fare una pausa per un secondo. La pausa consolida la cosa nella tua coscienza.

Fase tre: Il respiro.

Questo passo è il più difficile: Stop a qualsiasi cosa fai, concentrarsi su quella cosa e respira profondamente e lentamente dieci volte.

Mentre respiri, continua a concentrarti su quella sensazione, l’esperienza, il pensiero, qualunque essa sia. Concentrati sulla luce sul tuo viso e respira. Conservala con gratitudine. Invita quel senso di gioia nella vita. Chiedetegli di rimanere con te.

Fase quattro: Pratica

Ripeti!

È tutto. Semplice, no? Respira dieci volte quando trovi qualcosa che ti gratifica nella vita? Niente di più facile. Provate a respirare consapevolmente dieci volte. Non ci vuole più di 30 secondi.

Prova ad essere felice!

Si chiama la sfida dei 10 respiri per una ragione. Quando si inizia a respirare si rende conto di quanto veloce  passiamo ad altre pensieri- che cosa prepariamo a cena, che  dobbiamo rispondere alle mail, data di nascita di un parente, o qualsiasi altra cosa. Ma fai il possibile per reindirizzare la tua attenzione a quelle cose che evocano la pace, la gioia e la gratitudine … e finire a fare i dieci respiri. Respirare dieci volte per il tramonto. Respirare dieci volte che ti sente bene tra le braccia del tuo marito. Respirare dieci volte perché ti diverti con un amico.

Nel corso del tempo, attraverso la ripetizione, quei dieci respiri saranno come un segnalibro della mente per questi stati d’animo: la gioia, la pace, la gratitudine e felicità. E proprio come un segnalibro, ma per il fisico,la mente inizierà a individuare più facilmente questi sentimenti. Si comincerà a identificare sempre più cose per le quali respirare dieci volte.

Prestare attenzione consapevolmente e subito a quelle cose che ti rendono felice, cosi si forma l’abitudine di essere felice. Alleni la tua mente a provare felicità. E ‘impressionante, no?!

Questo sarebbe. Dieci respiri. Circa 30 secondi. Sarai più felice e si avrà una nuova realtà.

Condividi la tua esperienza. Che cosa ti fa essere grato? Che cosa hai trovato più difficile? Come ha cambiato questa pratica la tua realtà?

Scrivi i tuoi pensieri nei commenti qui sotto. Impariamo insieme!

Fonti utilizzate:

http://www.mindbodygreen.com/0-18535/a-30-second-ritual-to-start-every-day-off-right.html – respirare per 30 secondi per essere felici

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.