Archivi tag: fegato

La vitamina C, acido ascorbico.

La vitamina C, acido ascorbico .

La vitamina C, acido ascorbico

 

La vitamina C

Come è stata scoperta la vitamina C?

Nel 1912, il biochimico polacco Casimir Funk sviluppò il concetto di vitamine. Tra il 1928 e il 1933, due team indipendenti, costituiti dal ricercatore ungherese Albert Szent György e dal ricercatore americano Joseph L. Sviberly. Da un lato, dei ricercatori americani Charles Glen King e WA Waugh, dall’altro, hanno isolato la vitamina C (acido ascorbico). La natura antiscorbutica del composto viene formalmente riconosciuta nel 1937. Il ricercatore Albert Szent György riceve il premio Nobel per la medicina, per questa scoperta.

Quali sono gli effetti della vitamina C sul nostro corpo

La differenza degli animali, il corpo umano non può sintetizzare la vitamina C, acido ascorbico, da solo, motivo per cui si devono prendere dai integratori. La vitamina C ha molti effetti positivi, anche sulla rigenerazione della pelle. Questo aiuta ad aumentare e rigenerare i tessuti in tutto il corpo, aiutando il corpo a produrre più collagene. Il collagene è una proteina essenziale per la rigenerazione della pelle, il mantenimento di articolazioni, tendini, legamenti, cartilagine e vasi sanguigni.

La vitamina C, acido ascorbico

è anche un potente antiossidante, che impedisce l’azione dei radicali liberi (composti derivanti dai processi di ossidazione, ma anche a seguito del contatto con agenti inquinanti o agenti) sul corpo. L’accumulo di radicali liberi nel corpo è pericoloso nel tempo, in quanto è uno dei fattori che contribuiscono all’invecchiamento, ma anche al verificarsi di malattie cardiovascolari, artrite e cancro.

Abbiamo anche bisogno di vitamina C per sintetizzare i più importanti neurormoni:

Noradrenalina, adrenalina, dopamina, prodotti nel sistema nervoso o nelle ghiandole surrenali. Alcuni squilibri ormonali possono anche indicare una carenza di vitamina C, acido ascorbico, poiché stimola e protegge la ghiandola pituitaria, che secerne gli ormoni responsabili della sessualità, della crescita psichica e della funzione tiroidea.
La vitamina C si trova in alte concentrazioni nel cervello, nei leucociti, negli occhi, nelle ghiandole surrenali, nel fegato, nella tiroide, nella mucosa dell’intestino tenue o nella milza. Hanno concentrazioni di vitamina C da 10 a 50 volte superiori a quelle nel plasma, nei globuli rossi o nella saliva. Pertanto, quando si verifica una carenza di vitamina C, questi sono i primi organi colpiti.

 

Dopo la pulizia del fegato.

DOPO LA PULIZIA DEL FEGATO I RISULTATI CHE VI POTETE ASPETTARE

Dopo la pulizia del fegato, durate le ore della mattina (e forse del pomeriggio) successive al lavaggio avvertirete numerosi movimenti intestinali liquidi che inizialmente consisteranno di calcoli biliari mescolati a residui di cibo e poi solo di calcoli misti ad acqua. La maggior parte dei calcoli è di colore verde pisello e galleggia nel water in quanto contiene componenti biliari. I calcoli presentano diverse tonalità di verde e possono essere di colore vivace o lucidi come pietre preziose. Solo la bile secreta dal fegato può conferire questo colore verde.

Continua la lettura di Dopo la pulizia del fegato.

Perché la depurazione del fegato.

Perché la depurazione del fegato.

La depurazione del fegato e della cistifellea contribuisce allo stato di salute e al benessere dell’individuo. Secondo Hulda Clark e Andreas Moritz, la maggior parte dei calcoli si formano nel fegato. E relativamente pochi nella colecistiContinua la lettura di Perché la depurazione del fegato.

7 alimenti per disintossicare il fegato

7 alimenti per disintossicare il fegato

L’organo principale per buttare le tossine è il fegato.

Il fegato disintossica e purifica il corpo filtrando continuamente il sangue e la rimozione di tali veleni che entrano nel corpo attraverso il tratto digestivo, le vie respiratorie e la pelle.

Continua la lettura di 7 alimenti per disintossicare il fegato

Curcuma pianta della salute

Curcuma pianta della salute

 La curcuma (Curcuma longa) pianta della salute, appartiene alla famiglia delle Zingiberaceae.

Per le sue proprietà benefiche e curative la curcuma è tradizionalmente impiegata sia nella medicina ayurvedica, che nella medicina tradizionale cinese, in particolare è utilizzato come integratore alimentare naturale per la capacità di contrastare i processi infiammatori all’interno dell’organismo.  Continua la lettura di Curcuma pianta della salute